Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

martedì 8 agosto 2017

Sievehead - Worthless Soul


Di questo attesissimo disco avevo già parlato brevemente in un post "cumulativo" risalente a qualche mese fa. Ma in quanto trattasi di disco estremamente importante (il precedente "Into The Blue" si era aggiudicato la seconda piazza tra i dischi migliori del 2015) ho deciso di riservargli uno spazio apposito, per quanto angusto e striminzito sia quest'ultimo. Il secondo disco della band di Sheffield è ancora una volta un'opera magnifica di punk-post punk in salsa inglese. Potente, carico di elettricità, violenza sonora ed energia in pieno stile DIY, come si faceva una volta. Le scariche di adrenalina old style che impregnano questi solchi sono una delizia per i timpani funestati dalla musica di plastica di questi tempi. Si colgono tracce del miglior post punk anglo-americano (Wipers, Gun Club, Echo & The Bunnymen, Wire...giusto per mettere nero su bianco qualche fugace sensazione) tra violente scorribande punk (il trittico iniziale) e momenti più intensi, più rock, meno aggressivi e finanche più riflessivi (Set the Tone In) o intrisi di rock'n'roll (le splendide At The Border e Don't Take It). 
Il disco si chiude alla grande con un incremento del tasso melodico delle composizioni (Daydreams of Death e Young Heart) e la magnifica title track, veloce, elettrica, irresistibile; sospinta da un basso potente, chitarre ispiratissime e tamburi tribali.

Tracklist:

01.Teach Me To Swim
02.Invocation
03.Go To War With The Wind
04.Set The Tone In
05.At The Border
06.Don't Take It
07.Daydreams Of Death
08.Young Heart
09.Worthless Soul

2017 - Static Shock Records

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...